Digitalcomedynonsense’s Blog

Solo un altro scribacchino noir & pulp

Frank Crash e l’immaginario collettivo

Il fatto che Frank non riesca ad integrarsi nella società è dato dal fatto che non la capisce affatto – i meccanismi che la regola gli sono sconosciuti, non riesce a capire che beneficio si possa trarre dalla diplomazia ne cosa alcuni segnali codificati significhino.

Se gli si strizza l’occhio lui penserà di aver fatto qualcosa di male, ma se è lui a strizzarlo allora vuol dire che va tutto per il verso giusto. Se deve immaginare come una certa situazione possa essere, allora attinge alla sua conoscenza che risiede per la maggior parte nel mito e nell’immaginario collettivo. Il problema è che Frank non ha la minima idea di cosa sia l’immaginario collettivo, crede che sia un’implicita bolla di pensiero che tutti noi abbiamo sin dalla nascita e che conservi dentro di sè i segreti del comportamento umano. In questo modo noi attingiamo al nostro personale immaginario infarcendolo di nozioni e rimettendolo al suo posto nella collettività in modo che altri se ne possano servire. Un pensiero leggermente fantascientifico che però Frank coltiva con cura sin dall’infanzia tribolata.

Frank è convinto che tutti noi nutriamo l’immaginario collettivo con le nostre esperienze prese, per lo più, dai cartoni animati e dalla mitologia. Pertanto se il nostro folle eroe pensa ad una scena di sonnambulismo, essa dovrà essere per forza uguale per tutti, ossia nella mente di ognuno questa scena verrà rappresentata allo stesso modo e dato che Frank attinge al suo personale bagaglio culturale di cartoni animati, manga e carabattole ecco che il sonnambulo è immaginato come un uomo con gli occhi chiusi, il volto pallido, le braccia protese parallele in avanti, vestito di una sola bianca camicia da notte e calzante pantofoline di pelo preferibilmente di colore chiaro.

E Frank è convinto che sia così per tutti. Il che potrebbe anche essere vero, non credo che potremmo mai dargli torto.

paperino
Annunci

marzo 30, 2009 - Posted by | Writing | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: